domenica 9 marzo 2014

Quindici uomini e una bottiglia di Rum

Strano a dirsi per uno che ha costruito il proprio successo con i cosplayers, quest'anno a carnevale la mia fortuna é stata per lo meno dubbia: mi sono ritrovato con due serate consecutive che avevano lo stesso tema (Pirati!) e non avevo nulla che potesse anche solo vagamente somigliare a un costume da pirata (per vedere come me la sono cavata, date un'occhiata qui).
La ciurma
Se la serata di sabato é stata un'allegra rimpatriata, l'intera giornata di venerdì é stata però la più interessante, sia per me che per i miei lettori.
L'associazione Brianza di Ruolo ha infatti organizzato una serie di sessioni dimostrative alla Città del Gioco, la più grande ludoteca di Milano, approfittando dell'occasione per festeggiare il compleanno di due dei suoi membri (Qualcuno vuole un pezzo di torta Jolly Roger, al cioccolato nero con teschio di glassa?).
Tavolo 1: Pirates of the Spanish Main (storico)
Hanno partecipato all'evento, tra gli altri, il direttivo del Convivio d'Arte/Convivio Ludico (ve li ricordate?), Ivan Cavestro, Master della nuova Cronaca Milanese della Camarilla (a breve ulteriori notizie) e Gabriella Aguzzi, caporedattore della rivista di cultura e spettacolo Quarto Potere (a sinistra nella foto in alto).
7th Sea (low Fantasy)
La giornata é stata divisa in due parti, pomeriggio (dalle 15) e sera (dalle 21) con l'aggiunta di una seconda giornata di sabato (a cui non ho partecipato).
L'evento principale comunque, é stato nella serata di venerdì, con cinque tavoli, ciascuno con il proprio gruppo GdR e la sua avventura preparata in stile torneo.
Le schede, dalla grafica molto ben curata, erano in numero superiore rispetto ai giocatori, in modo da offrire una possibilità di scelta a ciascuno.
Accanto alla classica ambientazione in stile Pirati dei Caraibi anche un'avventura Wuxia (Pirati del Mar della Cina) che però non ha riscosso molto successo (non ci ha giocato nessuno!) uno scenario investigativo ambientato nel Mondo di Tenebra (che il master ha definito "Vampiri/Cluedo") in cui lo scopo era di trovare il vampiro Sabbatico nascosto in un gruppo di vampiri camarillici, e anche un'avventura cyberpunk che avrebbe dovuto avere come tema la pirateria informatica.
Tavolo 3: Vampires the Masquerade (trama investigativa)
Quest'ultima però, ha rischiato di restare scoperta per tutta la serata, perché i master erano tutti impegnati sugli altri tavoli.
Così mi sono fatto avanti, e ho improvvisato un'avventura basandomi su un racconto che ho scritto anni fa, ottenendo un successo insperato tra i giocatori.
Unico neo, dato che abbiamo iniziato tardi, non abbiamo fatto in tempo a finire l'avventura, ma se i miei giocatori ne hanno voglia, rimango disponibile.
Grazie a tutti quelli che hanno partecipato, e continuate a leggere.

1 commento:

  1. Avete conosciuto i Pirati...ora potrete temere...I NINJA!

    RispondiElimina